Mister Carraro Vladimiro tira le somme!

 

 

Giunti alla fine di questo programma triennale, il bilancio dell’attività svolta da ASD CITTA’ DI CAORLE LA SALUTE può essere considerato estremamente positivo. Ho lavorato per molti anni a livello giovanile in società professionistiche quali Venezia, Padova, Fiorentina, Treviso, Atalanta e per la prima volta mi sono trovato a cimentarmi con una realtà dilettante. Ho trovato un ambiente formato di persone competenti con grande entusiasmo,  che hanno sempre assecondato il mio operato e mi hanno aiutato a portare e sviluppare il mio format e le mie idee all’interno della Società primo fra tutti il DS Didone’ Gianluca, fautore e convinto sostenitore di questo progetto . Pur con degli errori strada facendo e con alcuni aspetti sicuramente da migliorare, l’esperienza finora è stata estremamente positiva sotto tutti i punti di vista. La Società ha raggiunto degli ottimi risultati sportivi sia a livello di Prima Squadra che a livello di Settore Giovanile: la Prima Squadra in pochi anni ha scalato le categorie raggiungendo il palcoscenico della Promozione, le squadre giovanili hanno acquisito i titoli Regionali delle categorie Giovanissimi, Allievi e Juniores ben difendendoli in quest’ultima stagione sportiva. Dal punto di vista numerico, partiti con poche squadre e tesserati la società oggi conta su circa 200 tesserati e ben 12 squadre. L’organico allenatori ed educatori è andato migliorando di anno in anno; dello Staff hanno fatto parte quasi tutti allenatori con patentino UEFA B nonché ben 3 preparatori atletici ISEF a disposizione della prima squadra e di tutte le squadre del Settore Giovanile ed Attività di Base che hanno dato sicuramente un grosso contributo nell’alzare la qualità della proposta e nella metodologia di lavoro. E’ stato costituito uno staff portieri che ha coordinato tutto il lavoro del parco portieri dalla prima squadra alle categorie minori. Sicuramente l’unione dei due sodalizi calcistici di Caorle e La Salute di Livenza, seppur inizialmente visto con scetticismo, rappresenta oggi una grande punto di forza per diversi motivi:

a) ha permesso di allestire nel Settore Giovanile delle squadre numericamente importanti alzando la qualità degli organici senza comunque tralasciare l’aspetto sociale, ludico ed educativo;

b) ha permesso di disporre di due impianti sportivi con ben 5 campi a disposizione;

c) ha permesso di unire le risorse umane ed economiche dando più stabilità e prospettiva alla Società;

d) ha dato più visibilità al movimento sul territorio legando la società al marchio di Caorle un “brand” di livello internazionale;

e) ha arricchito il supporto pubblico collaborando, la Società, con due Comuni del Territorio, quello di Caorle e quello di San Stino di Livenza che si stanno dimostrando vicini, sensibili ed attenti a tutto il nostro operato riconoscendo l’importanza e la bontà del lavoro svolto fino ad ora.

A testimonianza delle scelte lungimiranti della Società e la voglia di crescere ed alzare ancor più il livello della proposta basta ricordare alcuni nomi che hanno fatto parte dello Staff di lavoro: Marco Funes, per moltissimi anni presidente e responsabile della scuola Calcio del Venezia Calcio e Ceccotto Andrea che ha lavorato per società quali Pordenone Calcio e Triestina Calcio. Cogliamo  l’occasione per ringraziarli del lavoro svolto, entrambi  nella prossima stagione intraprenderanno un percorso diverso che certifica la qualità delle loro figure professionali e ci onora di averli avuti con Noi. Marco Funes sarà il nuovo Responsabile del settore giovanile dell’Union Pro, Società che milita in Eccellenza ed Andrea Ceccotto entrerà a far parte dell’organico dell’Udinese Calcio.

ASD CITTA’ DI CAORLE LA SALUTE intraprenderà dalla prossima stagione sportiva un nuovo programma triennale per dare continuità al percorso di crescita con enormi potenzialità ed altrettanti investimenti in dirittura d’arrivo.

Verranno potenziate le strutture e gli impianti a disposizione con il restyling dello Stadio Chiggiato di Caorle, la costruzione di un campo sintetico di nuova generazione e di nuovi spogliatoi. Anche per l’impianto di La Salute di Livenza è previsto un miglioramento della struttura con un nuovo impianto d’illuminazione e  d’ irrigazione sul campo principale e la creazione di un terzo campo a ridosso della struttura.

Tutte queste migliorie ci hanno permesso di rispondere a tutti i requisiti necessari per diventare Centro Tecnico Federale e di proporre la nostra candidatura.

In tal senso verrà sempre di più attuata una politica di valorizzazione dei giovani del territorio con obiettivo di far “spiccare il volo” a qualche talentuoso e di portare a giocare nella Prima Squadra più raggazzi possibili cresciuti nel nostro settore giovanile. I primi segnali di questa politica saranno già attuati dalla prossima stagione portando nell’organico della Prima Squadra giovani 2001 di valore quali Comerci, Bozza, Macrè, Patriarca e tanti altri. L’obiettivo sarà quello di poter inserire nella rosa della prima squadra ogni anno dei giovani provenienti dal nostro settore giovanile avendo comunque delle squadre e delle annate di buona qualità anche nei 2002, 2003, 2004 e così via.

Grande gratificazione ci è poi data dal fatto che molte realtà professionistiche e leader a livello giovanile oggi riconoscono il valore del lavoro svolto e la qualità del nostro movimento avvicinandosi e caercando di sviluppare una collaborazione. Siamo in trattativa con il Venezia Calcio (con cui abbiamo collaborato per diversi anni con obiettivo alzare il livello della partnership concedendoci di diventare Centro Tecnico), con la Liventina Gorghense (abbiamo intrapreso i primi passi di una collaborazione per portare il camp Liventina a Caorle ed a breve il camp Inter) e con altre realtà di serie B.

Importante sottolineare  il conseguimento del titolo di SCUOLA CALCIO ELITE’ concesso a poche società del territorio oltre la nostr, e che per tale riconoscimento è necessario rispettare determinati step, standard e requisiti come:

  1. a) incontri formativi con specialisti di vari settori (vorrei ricordare gli incontri da noi organizzati con fisioterapisti, psicologi, nutrizionisti, arbitri ecc…)
  2. b) progetti sociali di qualifica e sviluppo del territorio (da molti anni collaboriamo con le scuole del territorio per svolgere attività di motoria e giornate dello sport)
  3. c) assistenza ai bambini (grazie al Comune di Caorle abbiamo intrapreso un percorso di collaborazione con gli psicologi per monitoraggio e reciproco aiuto in particolare nelle fasce sensibili. In merito a questo ci terrei a ringraziare i Dott.ri Andrea Neri e Pasqual Matteo per il prezioso lavoro svolto e l’aiuto dato nella non facile attività di educazione sportiva e sociale dei bambini). La collaborazione sicuramente continuerà anche nella prossima stagione!

Anche dal punto di vista sportivo i nostri educatori ed i nostri bambini dell’attività di base hanno conseguito dei risultati importanti: i nostri ESORDIENTI hanno raggiunto le FINALI FAIR PLAY classificandosi tra le prime quattro squadre della delegazione di San Donà / Portogruaro. Ancor meglio hanno fatto i nostri PULCINI raggiungendo la fase FINALE REGIONALE  a cui hanno partecipato le migliori 9 squadre di tutta la regione VENETO  classificandosi al quinto posto. Anche questi risultati seppur fini a sè stessi gratificano il lavoro svolto dalla società e l’entusiasmo e la voglia di divertirsi e lottare dei nostri piccoli campioni.

Sono state avviate collaborazioni con società nazionali ed internazionali di intrattenimento ed organizzazione di Tornei e Manifestazioni sportive; in collaborazione con loro sono stati, e verranno, organizzati tornei nazionali ed internazionali a Caorle e La Salute di Livenza a cui hanno partecipato squadre da tutta Italia e provenienti dall’estero, per citarne alcune: Venezia, Padova, Verona, Bassano, Cittadella , Vicenza, Lokomotiv Zagabria, Nova Gorica, Feralpisalò, Sturm Graz, Triestina, Udinese e altre..

Negli ultimi due anni sono state ospitate tutte le fasi finali dei raggruppamenti della delegazione di San Donà/ Portogruaro per le categorie Piccoli Amici e Primi Calci con la presenza di più 30 squadre a sfidarsi e calcare i campi di Caorle e La Salute e per questo un grosso ringraziamento va anche alla Federazione per la disponibilità data e la reciproca collaborazione.

Stiamo sviluppando un progetto da ormai due anni che prevede la collaborazione con la piattaforma digitale YOUCOACH sito specializzato per allenatori di calcio con il quale sono stati organizzati al PALAMARE di Caorle incontri formativi gratuiti per gli allenatori del territorio con la partecipazione di società professionistiche quali GENOA CALCIO e BOLOGNA CALCIO e che porterà in futuro altre realtà del panorama calcistico professionistico nazionale ed internazionale.

Chiudo questa analisi cercando di evidenziare un ultimo aspetto non meno importante dei precedenti:

il calcio deve essere sport di aggregazione e mezzo per unificare e condividere; per due anni abbiamo proposto alla Sangiorgese Calcio di collaborare assieme in primis perchè crediamo che unire le risorse porterebbe sicuramente un valore aggiunto sotto tutti i punti di vista, professionale, sociale , economico e di risorse umane ed in secondo luogo perchè consideriamo la Sangiorgese una società formata di persone con grande passione ed amore per il territorio e questo progetto porterebbe giovamento a tutto l’ambiente. Fiduciosi che presto questo possa avvenire rimaniamo sempre aperti a questa soluzione che consideriamo determinante per entrambe le realtà per crescere ancor di più.

Ringrazio tutti i miei collaboratori per la passione e l’impegno profuso tutti i giorni, tutte le famiglie per la disponibilità e la fiducia concessaci e soprattutto ringrazio i ragazzi per la passione, l’amore e la dedizione che ogni giorno mettono sui campi di gioco.

Grazie