VEDELAGO-CLS 1-1: IL REPORT DELLA PARTITA

VEDELAGO – CITTA’ DI CAORLE-LA SALUTE 1-1

Gol: pt 4′ Ferri, st 12′ Nonnato.
VEDELAGO: Savietto 6.5, Faggian 6, Zaouak 6.5 (st 4′ Shyti 6.5), Lovato 6, Trentin 6.5, Vio 6 (st 44′ Rossi sv), Gansane 6.5, Boffo 6, Nonnato 6.5, Simonetto 6.5 (st 28′ Sangare 6), Cinel 6. Allenatore: Favero David.
CAORLE LA SALUTE: Bavena 6.5, Rubin 6 (st 27′ Gusso 6), Cadamuro 6, Casagrande 6.5, Lima 6.5, Teso 6, Cester 6.5, Marsonetto 6.5, De Freitas 6, Pedrozzo 6.5, Ferri 6.5 (st 46′ Giordano sv). Allenatore: Giro Tomas.
Arbitro: Zanini di Vicenza 6.
NOTE: Ammoniti: st 7′ Cinel, st 30′ Sangare, st 36′ Vio. Recupero: st 4′. Spettatori: 120 circa. Assistenti dell’arbitro: Gonella di San Donà di Piave e Baggio di Bassano del Grappa.

VEDELAGO Solo un pareggio con lode, seppur in rimonta, per il Vedelago, opposto in casa al Caorle La Salute. Sfuma dunque la possibile seconda vittoria consecutiva per i biancocelesti di mister Favero, che solo nella ripresa sono riusciti ad agguantare una compagine veneziana dalla quale era lecito attendersi qualcosa di più. Già al 1′ Vedelago pericoloso: un rasoterra di Gansane e il destro di Nonnato chiamano Bavena all’impresa. Il lungo rinvio dell estremo difensore del Caorle trasferisce quindi la palla sulla trequarti trevigiana, dove l’arbitro assegna una punizione per gli ospiti. Un’occasione che non sfugge a Ferri, autore della pennellata a rete per la rete del vantaggio dei litoranei al 4′. Sul finale di frazione è il Caorle ad affacciarsi in area locale, prima con il contropiede di Ferri, poi con un tiro diretto in porta di Casagrande, ma in entrambe le occasioni Savietto si supera, evitando il raddoppio ospite. Nella ripresa esce il Vedelago, capace di intuire in più occasioni le corrette dinamiche per proporsi tra le maglie difensive dei veneziani. Al 2′ un colpo di tacco di Nonnato rende ragione della buona posizione di tiro di Gansane, ma la sfera impatta sulla traversa. Ed è ancora la traversa a fermare una punizione dalla distanza di Shyti al 12′, ma stavolta Nonnato è pronto sottorete per siglare senza intoppi il gol del definitivo pareggio. Finisce così per 1-1. 

Dal Gazzettino di Treviso