UNA PROVA NON CERTO FACILE.

VILLORBA – CAORLE LA SALUTE 0 – 1

Villorba: Pazzaia, Strippoli, Barbisan, Pellizzari(st 38′ Biral),Guidolin (st 13 Pellizzari), De Marchi (st 44 Guidolin), Secco, Zavan, ballarin(st 17 Schifano), Carniato, Dozzo(st 22 Gallo). All: Carniato

Città di Caorle-La Salute : Sforzin, Teso, Battistutta (st 28 Pellizzaro), Rubin (st 24 Novelli Gasparini), Guglielmini, Biasi Manolache, Cester, Seno, Brichese (st 43 Pasqual),Berardo (st 29 Tedone), Bozza (st 19 Gobbo). All. Vladimiro Carraro.

Reti: st 26’ Berardo.

Arbitro: Caminotto di San Dona’ di Piave

VILLORBA:  Scendere in campo dopo 40 giorni di Stop non è facile! Per questo dobbiamo solo fare i complimenti ai ragazzi di Mister Carraro. Sicuramente lo scenario di questo Campionato non sta aiutando nessuno, ma il Caorle La Salute, si trova rispetto alle altre la più colpita dai rinvii. primo tempo senza occasioni da ambo le parti e con manovre un pò noiose. Gioco molto spezzettato e interrotto dai continui fischi del Direttore di gara per i molti falli visti in campo. Nel secondo tempo il CLS rientra in campo più deciso e sfiora da subito il vantaggio con Brichese su cross di Cester. Al 15′ lo stesso Brichese sfiora di nuovo la rete salvata solo dal provvidenziale intervento dei Pazzaia. Il gol del vantaggio arriva al 26′ su recupero di palla di Seno, che serve in corsa Berardo classe 2002 che realizza il gol dei tre punti. Poco dopo l’occasione del Villorba che ha trovato un pronto Sforzin e poco dopo il palo. Ora il dovere e la coscienza ci impone di fermarci, ma forse è la cosa migliore per tutti.