IL 2019 INIZIA NEL PEGGIORE DEI MODI: IL PRODECO MONTELLO CALA IL POKER AL CHIGGIATO p

CITTA’ DI CAORLE-LA SALUTE – PRODECO CALCIO MONTELLO

 

Città di Caorle-La Salute (4-2-3-1): Bavena, Cadamuro, Levada, Lima, Dei Rossi, Comin, Cester, Daneluzzi, De Freitas (38’ st Xausa), Cagiano (43’ st Berardo), Costantini (32’ st Marsonetto). A disp. Tamai, Bozza, Ceccotto, Bincoletto. All. Tomas Giro.

Prodeco Calcio Montello (4-4-2): Cavarzan, Radu, Fornasier (37’ st Mazzaro), Gagno (17’ st Suman), L. Furlanetto, Baggio, Schiavon, Bettiol, Zanardo (15’ st Vettoretto), Velardi (34’ st Baseggio), Zorzetto (27’ st De Faveri). A disp. Bigolin, Ruffoni, G. Furlanetto, Bytyci. All. Marco Marchetti.

Reti: pt 12’ Zorzetto, 36’ Schiavon, 4’ st Zanardo, 12’ st Schiavon

Arbitro: Dal Zilio di Treviso (Gava di Treviso e Brighenti di Mestre).

Note: espulso Cester al 30’ del st. Ammonito L. Furlanetto. Angoli 6-3. Recuperi pt 0’, st 1′. Spettatori 150 circa.

 

Caorle.  Il Città di Caorle-La Salute inizia male il 2019, sconfitto per 4 a 0 dal Prodeco Montello al Chiggiato. Sconfitta senza attenuanti per la squadra di mister Giro che pur avendo qualche assenza importante è stata travolta dalla formazione trevigiana che ha dimostrato di non essere seconda per caso. Comunque ora sarebbe sbagliato fare drammi, meglio tornare a lavorare a testa bassa e pensare alla prossima partita.

Maglia blu per il Caorle-La Salute, schierato da mister Tomas Giro con il consueto 4-2-3-1: rispetto all’ultima partita del 2018 le novità sono Comin, Cadamuro e Cagiano, per il resto confermata la formazione. Completo bianco invece per il Montello che si dispone con il 4-4-2: esterni d’attacco Velardi e Schiavon, davanti coppia Zanardo-Zorzetto. Parte meglio la formazione litoranea: al 2’ angolo per il CLS, Cagiano per De Freitas che calcia di potenza, L. Furlanetto devia in angolo. Alla prima occasione il Prodeco Montello passa in vantaggio: rimessa laterale lunga, palla per Zorzetto che si libera di Dei Rossi e fredda Bavena. Il CLS prova a reagire subito con Cagiano che va al tiro dal limite ma Cavarzan blocca a terra. Al 14’ sugli sviluppi di un corner la palla arriva a Cagiano che calcia ma non inquadra lo specchio. Al 21’ insidiosa punizione dai 25 metri battuta da Cester, Cavarzan respinge con i pugni. Al 23’ gli ospiti sfiorano il raddoppio: cross di Velardi per Vettoretto che rimette in mezzo, Schiavon calcia a botta sicura ma Bavena si oppone da campione. Tre minuti dopo il tiro di Bettiol dal limite deviato esce di pochissimo. Al 36’ la formazione trevigiana raddoppia: Radu serve Schiavon che con un gran numero va via a Levada e poi con un diagonale a incrociare infila Bavena sul secondo palo. Il primo tempo si chiude qui.

A inizio ripresa la formazione ospite chiude i conti: Zorzetto scappa via a Cadamuro, crossA in mezzo per Zanardo che lascia sul posto i due centrali e segna lo 0 a 3. Il CLS non dà segnali di risveglio e al 12’ subisce anche la quarta marcatura: Lima perde malamente palla a centrocampo, gli ospiti ripartono in velocità con Zanardo, sfera a Gagno che a sua volta serve Schiavon, il quale da pochi passi non può sbagliare e segna il poker. La partita letteralmente si addormenta, il Montello gestisce i timidi tentativi del CLS che comunque non portano a un nulla di fatto. Al 30’ poi la formazione di casa resta anche in dieci a causa dell’espulsione di Cester . Nei minuti restanti poco o nulla da segnalare, se non l’esordio del giovanissimo Edoardo Berardo.