GRANDE VITTORIA DEL CITTA’ DI CAORLE-LA SALUTE: BATTUTA LA CAPOLISTA FONTANELLE

CITTA’ DI CAORLE-LA SALUTE – FONTANELLE 1-0

Città di Caorle-La Salute: Bavena, Malerba, Chiumento, Marsonetto, Romeo, Teso, Benedet (21’ st Rubin), Bravo (43’ st Cicuto), Zuccon (21’ st Cester), Cima, Milanese (45’ st Giordano). A disp. Striatto, Bergamo, Zanon. All. Vladimiro Carraro.

Fontanelle: Onnivello, Tonetto (39’ st Polo), Durollari (39’ Santi Amantini), Galiazzo (15’ st M. Seye), Grava, Toppan, Denè (43’ Sylla), Basei, Grotto, Greco, Rezzou. A disp. Fontebasso, S. Seye. All. Maurizio De Pieri.

Reti: pt 19’ Benedet.

Arbitro: Sutto di S. Donà (assistenti Callovi di S. Donà e Pezzaniti di Mestre).

Note: allontanato l’allenatore ospite De Pieri per proteste al 44’ del st. Ammoniti Bravo, Toppan, Grava e M. Seye. Angoli 2-1. Recuperi pt 1’, st 5’. Spettatori 280 circa.

 

Caorle. Secondo successo di fila per la Prima Squadra che al Chiggiato batte 1 a 0 la capolista Fontanelle. Una grande vittoria, meritata e voluta a tutti i costi dall’11 litoraneo che ha giocato un’ottima partita mettendo sotto i trevigiani sotto il piano del gioco per buona parte della partita. Ottima prova di tutti i reparti: compatta la difesa, il centrocampo gira e in attacco i due folletti Cima e Milanese la fanno da padrone. Da sottolineare la partita stoica di Romeo che nonostante un colpo alla caviglia resta in campo fino alla fine. Ottima anche oggi la partecipazione del pubblico che sostiene sempre la squadra con calore.

Maglia blu per il Città di Caorle-La Salute che mister Carraro schiera con il consueto 4-3-3, sulla carta Cima parte sulla linea dei centrocampisti schierandosi mezzala. Ospiti in completo giallonero e in campo con un modulo speculare. Parte bene il CLS che si fa vedere in avanti già al 3’ con il mancino di Cima dal limite alto di poco. Con il passare dei minuti sale la pressione dei nostri ragazzi che al 19’ passano in vantaggio: traversone di Milanese per Benedet che si inserisce alla grande e da pochi passi infila Onnivello, sfruttando il mancato fuorigioco della difesa del Fontanelle. Due minuti dopo su un’azione fotocopia Zuccon e ancora Benedet non riescono a mettere in rete. Il Fontanelle si fa vedere al 25’ con una punizione in area di Toppan che genera un flipper ma alla fine Bavena blocca la sfera. Al 36’ il Città di Caorle.La Salute trova il raddoppio con Milanese di testa su assist di Cima ma il guardalinee segnala il fuorigioco. Nel frattempo era cambiata la disposizione in campo dei padroni di casa che passano al 5-2-1-2 con Benedet arretrato sulla linea dei difensori, Milanese a far da collante tra centrocampo e attacco dove Cima svaria su tutto il fronte.

Al rientro dagli spogliatoi un’occasione per gli ospiti: al 3’ Greco serve Grotto che segna ma era già stato fischiato il fuorigioco. La risposta dei nostri è immediata: all’ 8’ destro di Chiumento in area che raccoglie una respinta della difesa e tira fuori di un nulla. Prima vera palla gol per il Fontanelle al 19’: Rezzou cade in area ma l’arbitro gli fa cenno di rialzarsi, la palla resta in area, Grotto mette in mezzo per Greco che calcia alto un rigore in movimento. La squadra arretra il baricentro e mister Carraro corre allora ai ripari: fuori Zuccon e Benedet, dentro Cester e Rubin. Le forze fresche si fanno subito notare e al 25’ la partita potrebbe essere messa in cassforte: grande azione corale di tutta la squadra con Bravo che serve Milanese, passaggio di prima per Cima che in area ha solo Onnivello davanti ma calcia a lato per una questione di centimetri. Il Fontanelle nei restanti minuti prova a cercare il pareggio ma la difesa guidata dal capitano Malerba blocca ogni pericolo per Bavena. Dopo ben cinque minuti di recupero l’arbitro Sutto fischia la fine della partita e può partire la festa negli spogliatoi del Chiggiato.