DERBY AMARO A CONCORDIA: CLS SCONFITTO 2 A 0

JULIA SAGITTARIA CAORLE LA SALUTE 2-0

Gol: pt 17’ El Khayar, st 22’ Segatto.

JULIA SAGITTARIA: Bardella 6.5,Mannino 6.5, Thiandoume 6.5 (st 49’ Trevisan sv), Seno 6.5, Flaborea 6.5,
Rosso 6.5, Benedet 6.5, Zanotel 6.5, El Khayar 6.5, Segatto 6.5 (st 41’ Cinto sv), Grotto 6.5 (st 48’ Montagner
sv). Allenatore: Tomasello.

CAORLE LA SALUTE: Bavena 6, Cadamuro 6, Levada 6, Rubin 6 (st 16’ Marsonetto 6), Teso 5.5, Comin 5.5, Lima 6, Daneluzzi 5.5, De Freitas 6, Cester 5.5 (st 35’ Cervesato sv), Costantini 6 (st 31’ Xausa 6). Allenatore: Giro.

Arbitro: Simeoni di Conegliano 6.5.

NOTE: Ammoniti: Thiandoume, Rosso, Zanotel e Bavena. Recupero: pt 1’, st 5’. Spettatori: 200 circa.

CONCORDIA SAGITTARIA El Khayar e Segatto rilanciano le speranze di salvezza della Julia Sagittaria.
Con un gol per tempo, i nerazzurri si sono imposti nel derby con un Caorle La Salute ormai demotivato, privo di ogni obiettivo. Non che i litoranei abbiano regalato qualcosa, ma a differenza di altre volte, quando, liberi da ogni tipo di pressione, erano sembrati giocare sul velluto, stavolta l’approccio al match è stato sbagliato. I concordiesi, da parte loro, hanno gettato sul rettangolo di gioco tutta la fame di vittoria, sfiorando subito il vantaggio con El Khayar. Sul versante opposto, all’8’, De Freitas schiaccia sotto porta di testa, ma il pallone, dopo aver rimbalzato davanti all’esordiente Bardella, s’impenna oltre la traversa. Del Caorle La Salute del primo tempo c’è poco altro. La Julia, invece, passa al 17’ con El Khayar, il quale sfugge alla marcatura di Comin, andando ad infilare Bavena. Nella ripresa, la reazione dei litoranei non si materializza, mentre i concordiesi raddoppiano al 22’ con Segatto, il quale, su sponda di Seno, sorprende centralmente la retroguardia avversaria. Finisce qui,
con l’unico tentativo ospite di Costantini a spegnersi sui guantoni di Bardella.