AL “CHIGGIATO” UNA FESTA!

CAORLE LA SALUTE – TREVISO ACADEMY : 1 – 1

CAORLE LA SALUTE: Bavena , Cester, Battistutta (st 36′ Cagiano),Bravo (pt 28′ Teso), Guglielmini, Biasi Manolache, Novelli Gasparini, Seno, Cima, Coro’ (st 30′ Levada), Bozza (st 40′ Nobili). Allenatore: Carraro.

TREVISO ACADEMY: Mion, Strippoli, Beccaro (st 27′ Modolo), Spadari, Stradiotto, Guzzo, Magli, Saitta (st 18′ Semenzato), Zambon, Carraro, Paladin. Allenatore: Bellotto.

Arbitro: Picelli di Mestre.

Ammoniti: Guglielmini, Seno, Coro’, Beccaro.

CAORLE : La “prima” al “Chiggiato” ed è festa! Si è presentato al suo pubblico lo stadio “Chiggiato” in tutta la sua bellezza, preparato a dovere e addobbato per le feste dalle coreografie dei tifosi. Non mancava nulla in questa giornata che doveva essere di festa con la presenza allegra e gioiosa dei ragazzi del Settore Giovanile che sotto la cornice dei fuochi artificiali e dei fumogeni colorati hanno accompagnato in campo le due squadre. Buona la presenza del pubblico sia locale che ospite, che hanno incitato in maniera “sana” le loro squadre, dando esempio a tutti i bambini presenti di come deve essere vissuto lo sport. E’ doveroso ringraziare, per questa bella giornata di sport, in primis i nostri tifosi per la bellissima coreografia e per la loro indispensabile presenza , i genitori che hanno accompagnato tutti i “piccoli atleti”, i Mister e i ragazzi del Settore Giovanile. E’ proprio a loro che la nostra Società punta per il futuro, e i risultati cominciano già a farsi vedere inserendo già in questa stagione nella Prima Squadra ragazzi interessanti che avranno modo di far vedere il loro valore. Occasione migliore non poteva esserci per “inaugurare” il prato verde del “Chiggiato” ospitando una delle migliori squadre del Campionato il Treviso Academy. Una partita intensa giocata senza risparmiarsi da entrambe le parti. Partita che poteva finire con ogni risultato possibile visto i vari ribaltamenti di fronte nei 90′ minuti. Il risultato di parità è, alla fine, quello più giusto che appaga sicuramente il Caorle La Salute, forse un pò meno il Treviso perchè vede allontanarsi sempre di più la vetta della classifica. Mister Carraro puo’ essere contento per quanto fatto in campo dai suoi ragazzi in una gara non certo facile. La cronaca: subito insidiosi gli ospiti con Saitta, Zambon e Magli che cercano da subito di insidiare la porta di Bavena. Il Caorle La Salute non sta certo a guardare e al 35′ un Cima imprendibile viene steso a terra al limite. Della punizione si incarica lo stesso che magistralmente la mette sotto l’incrocio dei pali. Pochi minuti dopo il CLS poteva chiudere la partita sempre con Cima, ma Mion riesce a salvarsi proprio sulla linea di porta. Il Treviso non ci sta a perdere e dal 20′ del secondo tempo comicia a spingere in avanti con i tanti uomini pericolosi a disposizione. Il pareggio arriva al 34′ anche per loro con una gran punizione dal limite tirata da Modolo all’incrocio dei pali. Da questo minuto fino alla fine della gara, per il CLS non è stato facile arginare le azioni offensive dei trevigiani e Bavena è stato fondamentale per salvare il risultato. Come in occasione della gara contro l’Opitergina i ragazzi di Mister Carraro hanno dimostrato di avere tutte le potenzialità per lottare tra le prime!